Grandi Bottiglie organizza eventi informativi dedicati al settore degli investimenti nel vino in diverse città italiane.

Per ricevere le date degli eventi, informazioni, guide e consigli riguardo l'investire in vino puoi registrarti alla nostra lista

investire in vino



Investire in vino: i vantaggi e perchè farlo

Investire in vino significa scegliere di movimentare il proprio capitale puntando su uno dei prodotti più sicuri presente sul mercato ed è considerato, per le sue peculiari caratteristiche di asset finanziario, un bene rifugio più affidabile dell'oro: fino ad oggi, non ha mai registrato crolli di mercato improvvisi a differenza di qualsiasi altro asset tradizionale sottoposto invece a crolli ciclici.
Basta pensare che anche quando nel 2008, periodo di inizio della crisi finanziaria in Italia, tutti i principali settori registrarono considerevoli perdite, il vino ha fatto generare ai suoi investitori un profitto pari al +7% crescendo costantemente e consolidandosi nel tempo, fino a toccare picchi pari addirittura al +16% in 12 mesi.

Investire in vino significa generare una rivalutazione che anche quest'anno si è riconfermata intorno al +10%/anno e tra il 160% e il 192% in 10 anni (studio Mediobanca), superando nettamente quasi tutti gli asset tradizionali, compresi oro e petrolio.
Il vino, inoltre, è un prodotto assolutamente naturale e soggetto ad un'enormità di variabili che ne influenzano l'invecchiamento nel tempo, è quindi considerato un bene deteriorabile e, proprio per questo motivo, non è soggetto a nessuna tassa sul capital gain.

Ovviamente, il vino è un asset che deve essere integrato all'interno di un portafoglio di investimenti diversificato, regola fondamentale e alla base di qualsiasi azione di investimento intelligente, ma che grazie al suo tasso estremamente basso di rischio garantisce un porto sicuro sul quale porre la propria fiducia.







Investire in vino: a chi affidarsi e quali sono i rischi

Investire in vino significa investire come in qualsiasi altro asset finanziario con la differenza che, ad oggi, non si può dire in alcun modo che ci siano dei rischi se non principalmente tre:

  • Ambiente di conservazione e di corretto invecchiamento
  • Rompere le bottiglie
  • Stapparle per berle


Questo basso tasso di rischio non significa però che l'investimento in vino sia facile, anzi, tutt'altro: bisogna avere una profonda e lungimirante conoscenza di questo mercato e, soprattutto, del valore dei produttori e delle etichette dei vini in commercio, tenendo in considerazione molti fattori che influenzano l'invecchiamento e l'andamento dei vini sul mercato.

Non bisogna affidarsi al fai da te, perchè a questo punto il tasso di rischio si alza fortemente, bisogna invece sempre affidarsi ad operatori qualificati che fanno della compra-vendita del vino il loro core business e che con sicurezza si muovano sul mercato secondo le modalità ma soprattutto i tempi giusti per garantire sempre un buon profitto.


Investire in vino: il problema della conservazione

Come conservare il vino pregiato o il vino da investimento è il vero e più importante rischio che si incontra in questo settore, nonchè il secondo importante motivo per cui non è assolutamente consigliabile affidarsi al fai da te.
Il vino è un prodotto naturale, vivo, che cambia, muta e invecchia con il passare del tempo.
In pratica, il processo di invecchiamento e di mantenimento della qualità del vino è soggetto ad una moltitudine di fattori derivanti dal come lo si mantiene ma soprattutto dove lo si mantiene: posizionamento delle bottiglie, temperatura ed umidità controllata sono aspetti fondamentali che possono essere garantiti esclusivamente all'interno di apposte cantine.
Cosa succede se non si rispettano le corrette procedure di conservazione dei vini pregiati? Il processo di invecchiamento non segue un corso ottimale portando ad un degrado del suo corpo, secchezza del tappo e infiltrazione di ossigeno, abbassamento del livello del vino nella  bottiglia e colore del corpo che sfoglia: svalutazione totale e assoluta della bottiglia con conseguente perdita nel tasso di rivalutazione derivante dalla vendita sul mercato.





Investire nel vino: il ruolo di Grandi Bottiglie

Grandi Bottiglie è una realtà specializzata da oltre 15 anni in operazioni atte ad investire nel vino.
Acquistiamo e vendiamo vino tutti i giorni e facciamo di questo settore il nostro core business basandoci su un'esperienza, conoscenza del mercato e del valore dei vini che sono frutto di molti anni investimenti per nostro conto e per conto dei nostri Clienti.
Crediamo che l’investimento in vino non debba essere "un affare per pochi”, ma che debba essere un'opportunità disponibile anche per chi vuole investire un piccolo budget.
Il lavoro dello staff di Grandi Bottiglie è quello di seguire il cliente nella scelta oculata dei periodi di investimento e del paniere di vini sui quali investire, attraverso una consulenza mirata e specifica sulla base delle possibilità del Cliente e delle sue intenzioni di profitto.
Stabiliti gli obiettivi il gioco è fatto.
Non accettiamo mai strategie rischiose perchè per noi l’investimento in vino deve essere il più sicuro possibile e il cosiddetto rischio controllato è la nostra filosofia di lavoro.
Comprando e vendendo vini tutti i giorni siamo in grado di avere il polso del mercato e se necessario intervenire prontamente se “l’aria cambia”.
Inoltre, ben consapevoli della delicatezza a cui la conservazione del vino è soggetta e del fatto che non tutti possono avere a disposizione una cantina ad hoc, Grandi Bottiglie mette a disposizione le sue cantine private per lo stoccaggio e la conservazione ottimale dei vini per conto del Cliente il quale potrà avere la possibilità di mantenere il proprio prodotto da investimento in condizioni ottimali e sempre perfettamente controllate, così da potergli garantire lele migliori condizioni ambientali di invecchiamento.



L'investimento in vino in sintesi
e i vantaggi dell'affidarsi a Grandi Bottiglie

  • Settore di investimento a bassissimo rischio
  • Mercato assolutamente stabile: non ha mai registrato crolli improvvisi fino ad oggi
  • Rivalutazione consolidata dall'inizio del suo corso: circa +10% in 12 mesi e tra il +160% e il +192% in 10 anni
  • Zero tasse sul capital gain in quanto bene deteriorabile
  • Possibilità di investire anche piccoli budget
  • Cantine private a temperatura e umidità controllate a disposizione del Cliente per lo stoccaggio dei propri vini
  • Consulenza iniziale mirata e specifica in base al capitale da investire e alle intenzioni di profitto del Cliente
  • Consulenza costante e continuativa in base agli andamenti di mercato
  • Oltre 15 anni di esperienza al servizio del Cliente




Grandi Bottiglie organizza eventi informativi dedicati al settore degli investimenti nel vino in diverse città italiane.

Per ricevere le date degli eventi, informazioni, guide e consigli riguardo l'investire in vino puoi registrarti alla nostra lista



Registrati



Per informazioni dirette: