SETTIMANA DEL BLACK FRIDAY - GRANDI SCONTI FINO AL 26 NOVEMBRE: SCOPRILI ORA!

Categorie

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Pagamento

Offerte

Serata Vosne Romanee - Echezeaux - Clos Vougeot by Emanuele Spagnuolo 05/05/2017

Published : 06/05/2017 15:47:55
Categories : Vini di Borgogna Rossi

Serata Vosne Romanee - Echezeaux - Clos Vougeot by Emanuele Spagnuolo 05/05/2017

Ci sono delle degustazioni che ti entrano nel cuore. Vuoi per i vini, vuoi per quell'atmosfera perfetta che si crea solo quando il gruppo di persone  attorno al tavolo è perfetto.

Questo è un miracolo quasi più raro e importante della grandezza dei vini degustati.

In questo ritengo doveroso che noi di Grandi Bottiglie ci prendiamo il merito di essere stati non bravi, ma bravissimi a mettere assieme solo persone speciali, uomini e donne che amano il vino e lo spirito di condivisione che è elemento imprenscindibile per chi ha la fortuna che abbiamo noi.

Veniamo al dettaglio dei vini degustati e al mio pensiero per quanto inadeguato di fronte ad un terroir che ti sovrasta.

In ordine di vini degustati :

CLOS VOUGEOT GRAND CRU PERROT MINOT 2008

Avevo grandi aspettative per questo produttore.

Vino difficile, monolitico. C'è potenza e concentrazione, ma non fa salivare ed è un po' piatto. Migliora un po' dopo tre ore di ossigeno, ma non mi stupisce mai. E' stato

giusto degustarlo per primo anche se era un Grand Cru.

VOSNE ROMANEE BIZOT 2011

Sorpresa totale. Un vino che ti stordisce senza se e senza ma.

La parte olfattiva è straboccante, incenso, spezie, fiore.

Un vino dinamico che cambia nel bicchiere step by step. La bocca non segue il livello assoluto del naso (d'altronde il vino è un village) ma ne è comunque una compagna fedele.

Un vino senza compromessi, nessuna concessione alla modernità, ma talento puro!

VOSNE ROMANEE 1ER CRU LES BEAUX MONTS BRUNO CLAVELIER 2010

Un gran bicchiere. Abbastanza generoso al naso e ben equilibrato in bocca. 

Forse l'annata richiede ancora del tempo per armonizzare le vari componenti del vino.

La sensazione è di un grande vino ma ancora non completamente espresso. Un giusto mix di forza ed eleganza.

Molto territoriale ed orientaleggiante. Siamo a Vosne!

VOSNE ROMANEE AUX GENEVIERES DOMAINE LEROY 2013

Un village che ha la stoffa di un grand cru.

Naso esplosivo e dettagliato. Spezia, incenso, mille fiori.

In bocca ampio e generoso ben integrato con il legno. Tannini setosi. Buona lunghezza.

Un vino che ti da una scodata acida in mezzo al palato e ti dice che è voi, giovane, forse troppo.

Fuoriclasse assoluto.

ECHEZEAUX GRAND CRU EMMANUEL ROUGET 2014

Al naso è intenso, polvere da sparo, frutti rossi, pepe.

In bocca è molto concentrato con una materia impressionante ma ancora compressa.

Il vino è troppo giovane e risulta al momento un po' monocorde.

Manca la luce o il colpo di genio che ti aspetti da questo terroir e da questo produttore.

Da riprovare fra 2-3 anni almeno.

RICHEBOURG THIBAULT LIGER BELAIR 2011

Un vino da palati fini, da esperti. Si concede al naso lentamente, molto lentamente.

Devi cercarlo, devi avvicinarti con rispetto! 

Un vino impressionate per i mille dettagli che escono dal bicchiere e per le volte che cambia.

L'annata tira fuori una piccolissima nota vegetale al naso, ma poi è tutta classe e profondità.

Un vino verticale come pochi, che non si ferma mai e allunga sul finale, teso, minerale, graffiante.

Spezie, fiori e piccoli frutti, poi una colata di arancia che rinfresca il palato e ti catapulta direttamente in paradiso.

Grandissimo!

ROMANEE SAINT VIVANT ROMANEE CONTI 2008

Sensualità pura! 

Un vino graffiante, elegante, ma al tempo stesso generoso.

Annata perfetta da bere ora e forse ancora in vetta per altri 10 anni.

Rosso chiaro nel bicchiere , bellissimo. Spezie orientali e piccoli frutti con un' intensità olfattiva senza precedenti.

In bocca è un vino croccante, energico, perfettamente bilanciato nel legno. 

Questo che stupisce è che il vino risulta complesso e immediato al tempo stesso, con una mineralità che fa salivare e richiama in continuazione la beva.

Profondo, verticale, ma poi straborda in una bocca piena, rotonda e voluttuosa.

Siamo ai vertici del climat.

Share this content

© 2012-2017 Grandi Bottiglie srl - P.IVA 10753040012 - All rights reserved