Categorie

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Pagamento

Offerte

Vini francesi - Borgogna Ci sono 308 prodotti.

Esiste una sola zona vitivinicola al mondo che praticamente con solo soli due vitigni (Chardonnay

e Pinot Nero) da vita a vini così diversi, ad una qualità così elevata da lasciare a bocca aperta

anche i degustatori più esigenti.

Questa zona è la Borgogna, un fazzoletto di terra in Francia situata     a 230 km da Parigi.

Di fatto è una zona difficile da comprendere e decifrare. 

Gia solo guardando la cartina ci si rende conto di quanto sia frastagliata questa zona e poi di quanta storia si respiri fra le sue strade.

Storia di oltre 2000 anni dall’epoca dei romani.

La Borgogna è fra le aree di produzione vinicola del mondo quella che viene ricordata per la classe ed eleganza dei suoi vini.

E’ la terra della passione, del piccolo produttore dei vini rari e preziosi.

La qualità dei vini della Côte-d’Or è figlia della storia, della tradizione, del rispetto del territorio, di norme rigidissime, di vincoli produttivi severissimi, ma soprattutto della competenza di alcuni produttori, forse molti, non certo tutti.

In Borgogna si bevono spesso vini memorabili, ma talora si può anche bere molto male. Bisogna conoscere.

Certo che quando si bevono quelli giusti i vini sono grandi davvero, spesso sono terreni pieni di pietre che ci regalano vini turgidi, tesi, minerali, anche oltre le nostre aspettative.

Le uve principalmente coltivate in Borgogna sono lo Chardonnay e il Pinot Nero, a queste si aggiungono l'Aligoté - un'uva bianca principalmente utilizzata nel Mâconnais per vini di largo consumo e talvolta presente negli spumanti Crémant de Bourgogne - e il Gamay, la celebre uva rossa con cui si producono i vini di Beaujolais.

La Borgogna è fra le regioni vinicole più complesse ed esaltanti del mondo dove l'andamento stagionale del clima è solamente uno dei tanti fattori che regolano la produzione dei suoi sontuosi vini.

La zona più importante è quella della Cote d’Or, divisa a sua volta in Cote de Beaune (principalmente vocata per i grandi bianchi) e in Cote de Nuits (principalmente vocata per i grandi rossi).

Più a Sud fa parte della Borgogna anche tutta la zona di Macon e Chalon che danno vita alla Cote Maconnais (i più importanti sono i vini bianchi a base chardonnay) e Chalonnaise (vengono prodotti pinot noir, chardonnay, aligotè e gamay)

A nord invece è molto importante la zona di Chablis, che da vita a vini a base chardonnay più acidi e dalla spiccata mineralità.

Fa parte della cosiddetta grande Borgogna anche tutta la zona del Beaujolais, terra dei Morgon a base gamay.

La Borgogna è costellata di domaine che non vanno confusi con  celebri château di Bordeaux.

Se l'enologia della Borgogna è oggi diventata grande grazie al concetto delle diversità dei vari 

luoghi, il merito va certamente riconosciuto al meticoloso e preziosissimo lavoro dei monaci 

Benedettini e Cistercensi svolto nel Medio Evo. I monaci studiarono le caratteristiche dei vini 

prodotti nei vari vigneti e nei vari luoghi stabilendo i confini di quelli che ancora oggi sono 

considerati i tipici “climat” della Borgogna, piccoli vigneti le cui caratteristiche sono fortemente 

influenzate dalle locali condizioni micro climatiche e del suolo.

© 2012-2017 Grandi Bottiglie srl - P.IVA 10753040012 - All rights reserved